giovedì 24 giugno 2010

Il mondo è mio…

Aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.
Scusate se interrompo bruscamente la serietà degli argomenti di questo blog, ma questa ve la devo raccontare.
Per forza.

Credo di essere giunto ad una conclusione: sono onnipotente.
Il mondo è mio!

È una sensazione strana sapere che decido del futuro di chi mi capita sotto tiro e posso deciderlo ogni giorno se e quando voglio. Ma non nel senso che come medico posso aiutare a stare bene o se sbaglio a peggiorare, decido proprio tutto di una persona, persino gli affari, il carattere addirittura!
Se voglio che Pietro diventi un uomo altruista e buono, basta volerlo, ci penso io. Se invece Maria la voglio frivola e tutta oca, ci penso un attimo ed eccola lì: fatto. Gino sarà un fortunato? Lo decido io. Luca sfortunato? Purtroppo colpa mia.
Non è che questa sia una mia conclusione ma ho conosciuto questi miei poteri per caso, leggendo i giornali.

Ho i poteri!

La mia onnipotenza deriva dall'essere un ginecologo.

Non è possibile? Non la pensate così?
Eppure c'è chi mi ha affibbiato questo potere infinito... ora vi spiego...

Conoscete gli oroscopi? Ok, secondo questa simpatica usanza, se nasci il 20 gennaio avrai un carattere, ti succederà una cosa in particolare, fortuna e sfortuna saranno decisi in un determinato modo dagli astri, da come erano al momento della nascita e da come saranno quel giorno in particolare. Ma se nasci il 30 giugno o sempre il venti gennaio ma due ore più tardi sarà tutto diverso: gli astri avranno altre posizioni e quindi un'altra influenza ed a te capiteranno delle cose differenti da chi è nato in un altro periodo. Anche il carattere, le sfumature di personalità e le affinità, dipenderanno dalla "congiunzione astrale" o da Marte nella Vergine (e non è il titolo di un film porno). La fortuna o la sfiga dipendono dalla posizione del Sole in quel giorno in cui tu vedevi la luce.
Certo, l'astrologia non ne azzecca una, è vero.
Non è che ne indovina poche o le indovina ogni tanto, proprio non ci prende. Mai.
È anche vero che molti leggono l'oroscopo così, come se leggessero una pubblicità o un romanzo, per curiosità, ma gli astrologi ce li ritroviamo dovunque: nei giornali, nei cartelloni pubblicitari, in radio ed in televisione dove, con il canone che paghiamo, invece di conoscere i progressi della scienza, la storia dell'uomo, le curiosità del pianeta Terra, assistiamo all'oracolo del giorno che ci dice se quella sera saremo fortunati in amore e copuleremo come koala sull'eucalipto o se invece è meglio guardare un film in TV con il plaid sulle cosce.
Ma perché gli oroscopi non ne beccano una?
Voi direte: perché non c'è ragione che indovinino cosa deve succedere domani, non esiste un modo di prevedere il futuro!
Questo lo dite voi, sporchi disinformatori al soldo dei servizi segreti.

La verità è un'altra. Dura da accettare e tremenda.
Sapere che qualcuno possa decidere come si svolgerà la nostra vita, sapere che un essere umano possa decidere chi sposerete, quanti soldi guadagnerete e che malattie soffrirete (voi illuminati, perché io agli oroscopi non ci credo) è un brutto pugno nello stomaco.
Esiste quindi una verità incredibile: gli oroscopi non riescono più ad indovinare perché c'è chi decide il destino al posto degli astri...

I ginecologi (cit.)

Per questo ho capito di essere onnipotente.
Io, ginecologo, decido quando farvi nascere.
Ok, qualcuno ogni tanto mi scappa ma in genere secondo i miei impegni settimanali, la mia stanchezza, i miei appuntamenti decido: Maria nasce domani, Pietro subito e Giovanni lo faccio nascere fra una settimana. Giorgio, visto che MariaPia la mamma è antipatica e c'ha il culo basso lo faccio nascere tra un mese, così impara.

Ecco. Ho deciso quando devono nascere questi bambini e quindi ho stabilito io il loro segno zodiacale. Ho in pratica deciso il loro destino ed il loro futuro.
Ma attenzione: non solo questo comportamento è scorretto perché non è giusto decidere della vita degli altri, ma così facendo io sono colpevole del fallimento degli oroscopi.
Migliaia di indovini, oracoli, veggenti e cartomanti devono alla mia voglia di protagonismo la loro penuria di clienti. Il fatto che non ne azzecchino più nemmeno una è colpa mia, lo ammetto. Io ho praticamente distrutto una "scienza" millenaria che ormai, per colpa del mio lavoro è sempre più fallace (ok, per me l'astrologia non è una "scienza" ma c'è chi lo pensa).
La lobby dei ginecologi contro la lobby dei cartomanti, abbiamo vinto noi, alla facciazza vostra.

Benissimo direte voi molto divertente, bella palla, oggi non avevo argomenti più interessanti?
Avrò passato la notte in bianco?

Va bene ogni tanto un argomento leggero ma questa storia dei ginecologi che decidono il destino di ognuno e tolgono lavoro ai cartomanti è stupida, banale, il ginecologo che fa il cesareo quale "causa della disaffezione dei cittadini all'oroscopo" è una cosa ridicola. Dai... parliamo di cose serie, reali, per esempio di quello che dicono i nostri politici sui giornali, di cose vere, non di queste sciocchezze!

Devo chiarire, in effetti.
Io ho raccontato esattamente quello che ha scritto Melania Rizzoli, medico, deputato per il Popolo delle Libertà al parlamento italiano.
La notizia mi era sfuggita (non è recentissima) ma la sezione informazioni ed intelligence della lobby mi ha subito ripreso. Grazie alle segnalazioni ho conosciuto questa incredibile ed inarrivabile perla.

L'onorevole Rizzoli ha scritto su Il Giornale che ultimamente gli oroscopi non riescono più a prevedere bene il futuro: sbagliano tutto. Non solo. Ha notato che sempre negli ultimi tempi la gente comincia a non crederci più, a perdere fiducia nelle sfere di cristallo e nei pendoli magici. Ma che cavolo.
Si potrebbe pensare che è finito il tempo di credere alle sciocchezze, basta con le superstizioni medievali! Ed invece no, la colpa di questa "disaffezione" è tutta dei ginecologi (si potrebbe pensare ad un complotto, tutti i ginecologi d'accordo, coincidenza?).
I ginecologi, decidendo quando deve nascere un bambino stravolgono il suo segno zodiacale, cambiando per sempre il destino della povera creatura condizionandone il futuro. Così uno Scorpione diventa erroneamente un Acquario o un Toro era in realtà un Ariete.
Ecco perché gli oroscopi sbagliano sempre!
Il motivo non è che sono un modo di abbagliare la gente, di illudere e se possibile guadagnare "qualche" soldo facile, il motivo è che il ginecologo cambia per sempre il segno zodiacale della persona decidendo il momento della sua nascita ed i poveri astrologi restano così spiazzati, confusi, non sanno che pesci pigliare.
Chi l'ha scritto non è una povera lettrice di tarocchi e nemmeno una medium sciroccata, è un medico e politico, un deputato, ne ripeto il nome perché a questo punto è bene mi ricordi per sempre chi mi ha dato questa patente di onnipotenza a perenne gratitudine: Melania Rizzoli. Melania Rizzoli!!

Lei, on.le dott.ssa, è una di quelle che è stata eletta per governarci per decidere le nostre leggi, il nostro futuro... il paese è guidato da lei e da suoi colleghi, siete VOI che decidete cosa ci riserverà il destino...


...un momento... il destino? Decidere il nostro futuro? ...il futuro...

Aspetta aspetta... vuoi vedere che questa è un'operazione di cover up tesa a mascherare qualcosa di grosso?
In effetti il nostro destino, quello dei nostri figli, la scuola, la città, la salute, tutto il nostro vivere è deciso dalle leggi, dall'economia, dai servizi, non certo da Saturno o dalla Luna in Scorpione... cioè quello che siamo e che saremo dipende certo da noi ma anche dal contesto, dal livello di civiltà ed istruzione, da ciò che ci offre la società.
Ma vuoi vedere che il destino delle persone è condizionato da ciò che fanno i politici, quelli che decidono come dobbiamo vivere? Perché On. Dott. Rizzoli se la prende con i ginecologi che fanno sbagliare gli oroscopi? Non sono i governanti quindi anche lei, che decidono il nostro futuro?

On. Dott. Rizzoli, ma perché invece di scrivere queste banalità non pensa a lavorare per il mandato che le hanno conferito dei cittadini italiani, perché non decide il futuro di tutti noi lavorando per il bene della società?
Perché invece di dare la colpa ai ginecologi per il fallimento degli oroscopi, non si butta a capofitto per sistemare qualcosa che realmente decide il nostro destino? Non urla contro le ingiustizie, non si incatena per sollevare un diritto negato, non sbraita per le diseguaglianze?
Perché non contribuisce a decidere il futuro di tutti noi pensando a leggi eque e leali, utili e produttive?
Le posso dare qualche suggerimento? Gli sprechi in sanità ad esempio. O la cultura nei mezzi di comunicazione, la scuola, il lavoro, l'assistenza ai disabili, agli anziani, ma ce ne sono tanti altri, tantissimi! Le ho dato delle idee, ma lei sicuramente saprà trovarne altre e più importanti degli oroscopi, forse.


Attenzione, io non la sto criticando come medico, sa che il nostro giuramento di Ippocrate mi impone rispetto per i colleghi, anche per quelli che la pensano diversamente da me, ma la critico come deputato della Repubblica: a me non interessa il suo segno zodiacale (che tanto sarà sbagliato, visto che un ginecologo ha deciso per lei), ma sono interessato al fatto che lei giudica i ginecologi colpevoli dei fallimenti degli oroscopi.
Se ne freghi se gli oroscopi falliscono, ma lavori per volgere in bene il nostro destino, lavori seriamente, come è "deputata" a fare. Da tutti noi. Anche da chi crede che gli oroscopi siano una cretinata.
E per quanto riguarda MariaPia, la donna col culo basso che ho fatto partorire dopo un mese, mi creda, spero per suo figlio, indipendentemente dall'essere uno Scorpione o una Bilancia, che abbia la capacità, il buon senso e la possibilità di raggiungere un livello culturale tale da non basarsi sulla congiunzione astrale per farsi una vita ma sulla forza delle sue braccia e sul suo ingegno.

Quanto alla Sig.ra, On.le, Dott.ssa Melania Rizzoli, ricordatevi di lei la prossima volta che si presenterà alle elezioni, se dovesse essere rieletta andrò a cercare in capo al mondo il collega che l'ha fatta nascere, cambiando il suo, ma anche il mio, di destino.
Bah...

Alla prossima.

87 commenti:

  1. WeWee, abbi pazienza: e' "Il Giornale".

    Voglio dire, e' lo stesso quotidiano (diretto da un giornalista sospeso dall'albo) che ha messo in dubbio l'aumento delle temperature medie del pianeta negli ultimi decenni perche' a Milano ha nevicato l'inverno scorso.

    (Cito volutamente una panzana a sfondo solo scientifico per non uscire dal tema del blog, neh...)

    RispondiElimina
  2. Proprio qualche giorno fa discutevo di quest'articolo con dei colleghi: uno di loro sostiene che in realtà l'intento voleva essere ironico, ma l'autrice non è riuscita nell'intento umoristico.
    Ho provato a rileggerlo in quest'ottica, ma continua a sembrarmi una delle idiozie più colossali che abbia visto di recente sulla stampa italiana (e ce ne vuole...).
    Comunque, grazie per il lavoro che fai sul tuo blog :-)

    RispondiElimina
  3. Nonché lo stesso quotidiano che dà voce ( a 4 pagine!) al sig. Alberto Mondelli, sì, sì...quello degli "Esperimenti Spirituali" su aerrepici.org, che vuole far passare il mal di testa cronico della moglie a spese delle "energie mentali" dei babbei che gli danno retta (sarà che non ci riesce proprio perché, di babbei trattandosi, di energia mentale ce n'è poca da spendere?...mha...). Tra l'altro, il nostro Mondini, è anche strenuo sostenitore dell'ex. dott. Simoncini...quello che cura il cancro col bicarbonato di sodio.

    Certo che a leggere ilGiornale.it si imparano tante belle cose: capiamo che è meglio nascere dentro casa "quando natura vuole" così gli oroscopisti riguadagnano il loro prestigio (e che diamine!), risparmiamo un sacco di soldi sulle aspirine (basta mettersi d'accordo in 4 o 5 e ci facciamo passare il mal di testa a vicenda...a buon rendere s'intende) e se proprio il destino ce l'ha con noi e ci manda il cancro (...quel deficiente del ginecologo!...poteva farmi nascere 10 minuti dopo, che così invece del cancro mi veniva solo la diarrea...deficiente!) che problema c'è: una bella spruzzatina di bicarbonato di sodio....e via..si riparte.

    Mha....Mala tempora currunt!

    RispondiElimina
  4. Io spero (e mi sembra di capire) che il tono del deputato fosse sarcastico! Non credo che abbia scritto seriamente una cosa del genere.

    Non è da tutti saper trasmettere sarcasmo nel modo adeguato, temo.

    RispondiElimina
  5. Io spero (e mi sembra di capire) che il tono del deputato fosse sarcastico!

    Dite?
    Mah...in fondo lo spero anch'io...ma non ho letto una sola riga di sarcasmo in quelle parole...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tono dell'articolo sembra sarcastico anche a me. Dai Wewee, stavolta lo shock ti ha tradito e ci sei cascato. ;)

      Elimina
  6. Al di là del fatto che gli oroscopi sono sciocchezze e qui siamo tutti d'accordo...
    Ma i parti non dovrebbero avvenire quando è tempo e ora? In che senso un ginecologo decide e stravolge la data del parto?

    RispondiElimina
  7. BWAHAHAHAHAHAHAHAHAH!

    Mpfffffff...AHAHAHAHAHAHAHAH!

    RispondiElimina
  8. In che senso un ginecologo decide e stravolge la data del parto?

    Perchè con un cesareo o un parto indotto(per la precisione è il travaglio di parto ad essere indotto) può modificare il momento del parto.

    Come se il cesareo o il parto indotto si decidano in base ai propri impegni o per noia...

    RispondiElimina
  9. Certo non è un campione affidabile il mio, ma praticamente TUTTI quelli che conosco che credono in oroscopi, pseudoscienze, esoterismo eccetera eccetera votano PDL.

    Il tono dell'articolo non aveva nulla di ironico. Era semplicemente scritto da una persona profondamente idiota. (parere mio)

    RispondiElimina
  10. WeWee ha detto "Come se il cesareo o il parto indotto si decidano in base ai propri impegni o per noia..."

    Era appunto questa la cosa dell'articolo che mi ha lasciato perplessa...
    Come mai non ti sei arrabbiato su questo punto?

    RispondiElimina
  11. Come mai non ti sei arrabbiato su questo punto?

    Perchè questo è un altro argomento.
    Che dovrò trattare...

    RispondiElimina
  12. diretto da un giornalista sospeso dall'albo
    ti dirò, quello dei giornalisti è un ordine per il quale radiazione o meno mi cambia molto poco come giudizio sulla professionalità...
    Questa Oggi per esempio è iscritta all'albo, eppure...

    Ma i parti non dovrebbero avvenire quando è tempo e ora? In che senso un ginecologo decide e stravolge la data del parto?
    nel senso che il minuto esatto in cui è svolto il taglio cesareo lo decide il medico, non gli astri (i cui emissari sulla terra sono notoriamente le prostaglandine, a quanto pare XD)

    RispondiElimina
  13. argh, anticipato.

    Certo non è un campione affidabile il mio, ma praticamente TUTTI quelli che conosco che credono in oroscopi, pseudoscienze, esoterismo eccetera eccetera votano PDL.
    sì, dei campioni statistici è meglio non fidarsi.. io la maggior parte dei complottisti undicisettembrini che conosco sono di sinistra, e idem per i rami di naturopatia.
    Il problema è che temo che gente con una tale razionalità probabilmente anche in ambito politico sia ampliamente influenzata da quelli che gli stanno intorno.
    Quindi se vivi a Bergamo li troverai leghisti, se vivi a Livorno comunisti, eccetera eccetera..

    RispondiElimina
  14. Non me lo dovevi fare Thhh... adesso come faccio a non commentare quello strazio di articolo "coi baffoni"? :D

    Tornando IT, anche a me non sembra di percepire ironia e sarcasmo nelle parole del deputato.
    Sarà che i deputati non brillano per verve...

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  16. no ..vabbè...dai...non ci credo...ma davvero questa donna ha scritto queste cose?
    Cioè...un medico...e un deputato!
    Vi prego ditemi che non è verooooo!!

    Signori, io mi arrendo..combattere la stupidità del mondo è come svuotare il mare con un secchiello.
    WeWee, smonta tutto, su.
    Via questo blog, non serve a niente, ritiriamoci, chiediamo asilo politico al maniero digitale di Paolo Attivissimo...

    RispondiElimina
  17. @Luigi:
    sai che ogni tanto sono tentato di emigrare sul serio?
    Ho sempre più l'impressione che l'Italia sia ormai in mano ai fuffari di ogni categoria e genere.

    RispondiElimina
  18. WeWee dice:
    "...Mah...in fondo lo spero anch'io...ma non ho letto una sola riga di sarcasmo in quelle parole...


    Bugfixer dice:
    Non è da tutti saper trasmettere sarcasmo nel modo adeguato, temo.

    Sono d'accordo. Il sarcasmo si può anche fare, ma deve essere ben fatto.. Lo schema del sarcasmo è: per criticare il fatto che si fanno troppi cesarei, ne estremizzo in chiave ironica una conseguenza SERIA e REALE (ad esempio mi sta anche bene quando dice che si nasce solo dal lun. al ven. orario ufficio, solo feriali). Ma se prendi come conseguenza la crisi degli oroscopi, allora lo schema retorico del sarcasmo un po' salta (a meno che tu non creda davvero che la crisi degli oroscopisti sia un problema reale). Questa analisi può sembrare capziosa e accademica, ma di fatto è così. E poi è sempre meglio andarci cauti, perché quelli predisposti a capire male l'articolo(cioè a difendere gli oroscopisti in crisi) sono sempre dietro l'angolo.

    RispondiElimina
  19. @Thhh

    Si', certo, l'albo dei giornalisti e' uno di quegli organi tutti italiani che servono a poco. La mia precisazione era li' giusto per ricordare il motivo percui l'"accrescitivo degli accessori per sedie e tavoli" e' sospeso, non tanto il fatto che lo fosse.

    Per chi non ricorda: una bufala spacciata per vera, ai danni del direttore di un'altra testata.

    RispondiElimina
  20. questa proprio va al di là di qualunque immaginazione! non so davvero se ridere o piangere. del resto, ancora tante persone credono che le fasi lunari influenzino la frequenza dei parti, cosa fra l'altro sostenuta dalle ostetriche nei corsi preparto. e in generale in tanti credono negli oroscopi e nell'astrologia, quindi come dici tu, lo scopo è quello di incolpare qualcun altro di colpe proprie, un pò come quando il papa ha detto che lo scandalo della pedofilia era previsto nei segreti di fatima, o come l'inchiesta sui geofisici per il terremoto dell'Aquila. purtroppo in questo paese così superstizioso ed antiscientifico giustificazioni di questo tipo trovano terreno fertile...

    RispondiElimina
  21. In questi tempi di crisi e tagli, un ottimo sistema per risparmiare un po' di neuri sarebbe mandare a case certi deputati e/o senatori che spiccano per imbecillita'.

    Credo che un paio di milioni salterebbero fuori.

    Per carita', non farebbero la differenza, pero'... :D

    Saluti
    Michele

    RispondiElimina
  22. Personalmente, ho una consolazione (magra, ma sempre consolazione): NON ho votato per quel "partito" (parola MOLTO grossa) che l'ha candidata.
    Ma sapere che bes..., ehm, persone come questa ci governano (e quindi, in qualche modo ci condizionano la vita), mi fa venire voglia di prenderle a calci nel culo dalla Vetta d'Italia alla Sicilia e ritorno. E poi ricominciare...

    E pure lo stipendio(e che stipendio!) paghiamo ad ammassi cellulari cosi'!

    RispondiElimina
  23. Io l'unica cosa che so è che quando si avvicina l'estate conosco ginecologi che si "affrettano" a far nascere bambini...questa me la devi far passare.

    Per il resto Il Giornale = mednat ;-)

    RispondiElimina
  24. ScandinaviaScandinaviaScandinaviaScandinaviaScandinaviaScandinaviaScandinaviaScandinaviaScandinaviaScandinaviaScandinaviaScandinaviaScandinaviaScandinaviaScandinaviaScandinaviaScandinaviaScandinaviaScandinaviaScandinaviaScandinaviaScandinaviaScandinaviaScandinavia...

    RispondiElimina
  25. Scandinavia?
    Leggi questo:
    http://vivalafika.wordpress.com/

    non lasciarti trarre in inganno dal nome del blog.

    RispondiElimina
  26. Era scritto negli astri che l'on. Rizzoli (chissà se è parente della mitica Anna Maria) dovesse scoprire questa sconvolgente verità. Evidentemente è nata di parto naturale.

    RispondiElimina
  27. @ Thhh

    So dalla rete che chi crede ad esempio a scie chimiche e complotti ha una certa predilezione per la sinistra (che non l'ho mai capita, mah, essendo io stesso di sinistra pensavo che almeno chi condivide i miei ideali potesse avere un cervello funzionante), e lo so dalla rete perchè non conosco nessuno di persona che creda in queste boiate. Però per oroscopi ed esoterismo, mi pare che a sinistra ci sia ben poco, almeno da quello che posso giudicare sia dalla rete che dalle conoscenze personali. Voglio dire, certo i complotti (soprattutto di questi tempi visto che la sinistra continua a non vincere da nessuna parte) possono anche attecchire verso quella parte politica, ma principalmente a sinistra, o almeno la sinistra che conosco io, rifiuta e deride ciò che riguarda il soprannaturale e lo spirituale tipo new age.

    RispondiElimina
  28. boh, grezzo, io t'ho detto la mia.
    Sugli oroscopi potrei anche darti ragione, ma sulle tendenze new age (omeopatia in testa, ma anche fiori di bach, agopuntura e baggianate varie) spesso proprio perchè esotiche e "contro il Sistema (sanitario)" attecchiscono di più a sinistra. E per me sono 'soprannaturali' tanto quanto...
    Per dire, a destra difendono a oltranza la Chiesa, a sinistra però li senti elogiare le magnificienze delle religioni orientali, quasi immacolate. Non è che sia una difesa molto più razionale :)

    non era per difendere una ideologia politica. Il problema probabilmente è che analizzi la popolazione in senso inverso: non è "la sinistra rifiuta e deride ciò che è soprannaturale", ma "chi crede nel soprannaturale, è anche un animale politico come tutti gli altri esseri umani, quindi può essere non schierato, di destra o di sinistra."
    Ovvero, non guardare l'élite culturale del partito, ma la massa che lo forma, che inevitabilmente è a larghissima maggioranza di bassa cultura -per la formazione stessa del Paese, intendo. Anche perchè meno hai una tua preparazione, più ti conformi a quello che pensano gli altri che ti circondano. Non credo che a Livorno abbiano il 52% di elevati intellettuali grazie ai quali spopoli il centrosx, quanto.. familiarità. Il babbo e il nonno votava, io voto.

    RispondiElimina
  29. @Thhh
    Il nazismo (estrema destra) è stato il partito politico più influenzato da pratiche esoteriche ed in particolare dalle SS di Himmler. Al tempo stesso i nazisti era ferventi cattolici ed infatti uno dei motti coniati da Hitler era "Gott mit uns!" (Dio è con noi).
    Invece nel comunismo è ben noto il rifiuto di Dio.

    Quindi lasciamo perdere la religione che non c'azzecca niente.

    RispondiElimina
  30. @ Thhh

    in effetti alla fin fine il mio era un discorso abbastanza sballato su quale fosse causa effetto, ovvero propensione o meno ad una determinata cosa che causa la propensione o meno ad una parte politica o un'altra. Il fatto è che tendo a identificare in determinati gruppi non chi semplicemente vota verso una parte politica, ma chi in politica è attivo, direttamente o indirettamente, esattamente come me, e in questo senso abbiamo visto due esempi rappresentativi abbastanza illuminanti, da un lato le inutili interrogazioni parlamentari della sinistra sulle scie chimiche, dall'altra queste sciocchezze esoteriche da parte destrorsa. Ma anche negli ambienti politici che frequento io questa linea è abbastanza netta. Il Papa ha voglia di continuare ad attaccare gli oroscopi, i suoi fedeli leggono e continueranno a leggere l'oroscopo qualunque cosa dica lui. E qualunque cosa dica, è un dato di fatto che molti ferventi religiosi credono anche alle più comuni superstizioni, al malocchio e altre forme di quella che potremmo chiamare magia nera. Tutte cose che in un ambiente ateo farebbero sbellicare dalle risate, ma guai a farlo in presenza di chi ci crede fermamente.

    RispondiElimina
  31. @Epsilon
    sì, un po' di storia sui nazisti la so anch'io.
    ma forse forse forse stiamo parlando della società attuale con le attuali divisioni politiche, è giusto un poco diverso!
    soprattutto.. io ho parlato di destra e sinistra, non di nazisti e comunisti. Io di ambedue (per nostra fortuna) ne vedo pochi in giro...

    RispondiElimina
  32. E per inciso, non è raro, anche se ultimamente mi capita meno, che una persona appena conosciuta in occasioni mondane ci chieda il nostro segno zodiacale. Una cosa che mi ha sempre infastidito al cubo.

    RispondiElimina
  33. @ Grezzo
    più che in un ambiente ateo, in un ambiente di persone razionali e con "fede" nel metodo scientifico.
    quello che non è corretto è l'identificazione della sinistra con questo ambiente in toto :)
    al limite può valere per l'ambiente dei partiti comunisti, ma oltre all'esigua minoranza, anche tra loro non sono al 100% atei.
    Dall'altra, l'eguaglianza destra=credente=credere a qualsiasi stronzata è alquanto ridicola.

    E poi arriviamo alla ad hitlerum di cui sopra XD

    RispondiElimina
  34. Sinceramente, questi parallelismi tra politica e creduloneria sono semplicistici e OT.

    E godwinnizare la discussione è controproducente! :D

    RispondiElimina
  35. Io di ambedue (per nostra fortuna) ne vedo pochi in giro...

    Sempre troppi ;-)

    Ma ho smesso di discuterci, un paio di volte ci sono quasi arrivato alle mani.

    RispondiElimina
  36. direi che ubik ha centrato il punto XD

    RispondiElimina
  37. @ Thhh

    Dall'altra, l'eguaglianza destra=credente=credere a qualsiasi stronzata è alquanto ridicola.

    Lungi da me, altrimenti avrei amicizie solo nel PD, mentre le esperienze di vita ci insegnano che idioti e intelligenti si possono trovare da qualsiasi parte. La mia era solo un'stremizzazione. Un pò come un altro mio sondaggio fasullo ristretto all'ambiente in cui vivo, ovvero che chi dice "a me della politica non me ne frega nulla" poi alle urne vota Berlusconi.

    Ma quando si parla di politica, prenderla sul ridere è d'obbligo. Rido un pò meno quando persone insospettabili si indignano se Striscia la Notizia sbugiarda il chiromante di turno. E si indignano con chi li sbugiarda.

    RispondiElimina
  38. Io, senza polemica, trovo queste associazioni tra politica e "credulità" assolutamente ridicole. L'idiozia non ha colore politico...
    O no?

    RispondiElimina
  39. @WeWee

    Rispondendo ironicamente si potrebbe dire che comunque chiunque creda ad un politico è un babbeo. ;-)

    Ma il mio discorso, oltre ad essere estremizzato, riguardava solo il processo inverso, ovvero per quale parte politica potrebbe avere una spiccata propensione uno che crede in oroscopi ed esoterismo? Non il contrario, se mi sono spiegato. Parto comunque da una considerazione di un fatto che non penso abbia bisogno di interpretazioni: la maggior parte degli attivisti politici di destra è anche un credente abbastanza fermo sulle sue posizioni. E' una cosa abbastanza normale e tuttavia inquietante, perchè la destra osteggia fortemente la volontà di un'altra parte politica di avere uno stato di forte impronta laica, quindi i ferventi religiosi si identificano meglio in questo tipo di approcio. Se la situazione fosse estrema ma di parte opposta, avremmo Pannella e la Bonino al posto di Berlusconi e Fini. Partendo da questo presupposto, ci sono tutta una serie di credenze mistiche direttamente collegate con la religione cattolica in cui gli "estremisti" credono fermamente nonostante le opposizioni della chiesa, cose come miracoli (la maggior parte neppure accettati dalla chiesa stessa), guaritori per intercessione divina (come la Cutolo & famiglia), malocchio, oroscopi e superstizioni varie, sono cose che mal si conciliano con la parte razionale della religione, e peggio ancora con la parte atea dell'Italia. Poi ci sono gli imbecilli razionali, che vedono complotti ovunque e sono pronti a lottare contro il nulla, e questo, anche per una sorta di impotenza dovuta al fatto che in politica la sinistra non riesce più a fare nulla, è un atteggiamento spiccatamente di sinistra, nel quale anche io mio malgrado talvolta casco. Questo parallelismo, preso in questi termini, secondo me non è sballato. Poi, ovvio, come ha detto Thhh bisogna considerare un milione di altri fattori come estrazione sociale, cultura eccetera.

    RispondiElimina
  40. @Tutti

    Berlusconi nell'ultima campagna elettorale ha detto che sconfiggerà il cancro nei prossimi tre anni...ho detto tutto.

    RispondiElimina
  41. Berlusconi nell'ultima campagna elettorale ha detto che sconfiggerà il cancro nei prossimi tre anni...

    Sto analizzando la documentazione e presto ne farò un articolo.
    Scherzo eh?
    ;)

    RispondiElimina
  42. Sto analizzando la documentazione e presto ne farò un articolo.

    Ovviamente la letteratura scientifica riferita al caso clinico Berlusconi :-P

    RispondiElimina
  43. "Questo parallelismo, preso in questi termini, secondo me non è sballato."

    Mi trovi d'accordo, e secondo me sebbene abbia ragione WeWee, devo ammettere che a grandissime linee la distinzione da te fatta l'ho riscontrata anche io.

    E ovviamente l'irrazionalità mista ad ideologia, di qualsiasi colore essa sia, genera solo danni: per esempio io mi ritengo politicamente vicino al centrosinistra e debbo ahimè constatare che molte persone politicamente affini a me sono molto propense a credere alle teorie complottiste. Dall'11 settembre alle cure nascoste del cancro, all'automobile ad energia elettrica alla demonizzazione senza se e senza ma degli OGM: è raro, almeno nella mia esperienza, trovare queste posizioni in miei conoscenti di destra. Forse perchè sono temi vicini all'ecologismo, che tradizionalmente è "de sinistra"? Boooh

    Viceversa, magari, i temi "spirituali" o peggio clericali, sono più sentiti da alcuni esponenti di destra...forse perchè vicini all'idea "Dio patria famiglia" (e quindi non x sincera vocazione)?

    RispondiElimina
  44. @Luigi
    Quello che hai scritto è per certi versi esatto ma da qui a dire che la sinistra è più inclina al complotto mi sembra eccessivo. Storicamente la sinistra è abituata a stare in mezzo al popolo ed a raccogliere tutte le voci dal basso (o almeno così era una volta)
    per difendere il prossimo contro l'ordine costituito.
    La destra invece punta alla disciplina, a non diffondere verità distorte, all'ordine costituito...insomma a farla sempre dentro la tazza.

    Poi se mi permettete una osservazione ho notato che molti medici professionisti in italia votano destra mentre gli infermieri a sinistra :-)

    RispondiElimina
  45. Mah, i complottisti di sinitra, gli oroscopi a destra, i medici di destra e gli infermieri di sinistra...
    Ragazzi queste vostre certezze e divisioni in bianchi e neri mi preoccupa.

    Queste idee io le avevo a 18 anni...poi ho capito che non solo non ci sono bianchi e neri tra i cittadini ma non ne esistono nemmeno in politica...

    RispondiElimina
  46. Oltretutto, il partito di maggioranza attuale in Italia è quello dell'astensionismo, direi che alla maggior parte della gente non gliene frega niente di essere di destra o di sinistra...

    RispondiElimina
  47. nessuna certezza e nessuna divisione, tranquillo! :-) Mi limitavo ad osservare la realtà e a constatare PURTROPPO (ripeto, purtroppo) che alcune (alcune!) schematizzazioni e alcuni (alcuni!) luoghi comuni a volte trovano la ragione d'essere nella realtà.

    Per me essere "di destra" o "di sinistra" non significa niente, figurati, e giudico gli esponenti politici dalle loro azioni non certo dalle loro casacche. Inoltre io mi colloco politicamente in una zona indefinita, diciamo al centro, quindi pensa come sto messo.. ;-)

    Mettiamola così, non è tanto che ho visto persone "di sinistra" abbracciare il complottismo, quanto ho visto parecchie persone apparentemente dotate di cervello, avere paura di sbufalare i complottismi di marca undicisettembrina e company per paura di non apparire abbastanza "di sinistra".

    Sì lo so, la stupidità umana è senza confini...

    RispondiElimina
  48. premesso che dopo aver letto il post sono rimasta senza parole, oggi cercando altro, sono incappata in questo video......
    http://www.video.mediaset.it/video/forum/cause_curiosita/168922/i-segni-zodiacali.html

    ....... no comment again!

    ciao Wee ;)in gamba così sempre!

    RispondiElimina
  49. Marte nella Vergine (e non è il titolo di un film porno)

    megalol!

    Quanto alla Sig.ra, On.le, Dott.ssa Melania Rizzoli, ricordatevi di lei la prossima volta che si presenterà alle elezioni, se dovesse essere rieletta andrò a cercare in capo al mondo il collega che l'ha fatta nascere, cambiando il suo, ma anche il mio, di destino.

    Per autorevolezza e competenza scientifica, l'onorevole dottoressa(?) Melania Rizzoli potrebbe proprio andare a braccetto con la sua collega di partito, l'onorevole (?) Gabriella Carlucci.

    @ Kalimer: Era scritto negli astri che l'on. Rizzoli (chissà se è parente della mitica Anna Maria) dovesse scoprire questa sconvolgente verità. Evidentemente è nata di parto naturale.

    Visti i risultati, è chiaro che era anche destino che l'ostetrica che l'ha fatta nascere non avesse una presa sicura alla Buffon.


    Si, il nostro Capo del Gabinetto (come mi piace chiamarlo così!) ha detto che avrebbe sconfitto il cancro: quello che intendeva dire che non avrebbe voluto dare il becco di un quattrino alla sciura Veronica, che per l'appunto è del segno del cancro...

    RispondiElimina
  50. So di essere OT rispetto al post e rispetto all'intero blog, ma penso che la cosa più scandalosa sia il fatto che l'onorevole non firma con il suo vero cognome, ma con quello del marito (Angelo Rizzoli).
    A questo punto sono fugati i dubbi: da una persona con una simile mentalità non posso che aspettarmi che abbia scritto sul serio quelle cose, senza intento ironico.

    RispondiElimina
  51. A me quello che sconforta più di tutto, in questa faccenda, è che Melania Rizzoli è un medico, una sopravvissuta al cancro, ed è ricorsa alle cellule staminali per le cure.
    Ti aspetteresti lucidità e ragionevolezza in una vita del genere, al limite anche fede religiosa, ma di sicuro non oroscopi.
    IMHO, eh.

    RispondiElimina
  52. Io ho provato a domandarglielo direttamente (mail) se era sarcasmo o meno, vediamo se risponde.

    Ciao
    VB

    RispondiElimina
  53. "I nazisti erano ferventi cattolici"...

    "Uno dei motti inventati da Hitler era "Gott mit Uns"...

    Beh, che dire.. magari un filino di documentazione (basta google, mica libri di storia) eviterebbe di sparare fenomenali sciocchezze del genere...

    Il rapporto (se pure ne esiste uno) tra la religione e "bufale sovrannaturali" di vario genere, dagli oroscopi ai cartomanti ai guaritori, è una faccenda piuttosto complessa. Per chi personalmente non crede, é abbastanza intuitivo fare l'eguaglianza "religione = credulità = capacità di credere a tutto". Ma le cose stanno ben diversamente.

    La Chiesa ha sempre mantenuto una posizione durissima, e che in altri tempi poteva essere letteralmente definita come una lotta a morte, contro maghi, stregoni, spiritisti, lettori del futuro ecc. E quindi, almeno in linea di principio un credente non può e non deve assolutamente indulgere in queste pratiche.

    E almeno a quanto mi risulta personalmente, questo divieto funziona meglio che non il sano scetticismo che dovrebbe essere prodotto da una formazione laica e scientifica. Quest'ultimo è infatti soggetto a cedere in momenti di tensione psichica, mentre il divieto - con la paura della punizione futura - vale sempre.

    RispondiElimina
  54. ebonsi,

    a me risulta che quasi tutti i nazisti fossero cattolici, cominciando da Hitler stesso (si evince in particolar modo dal Mein Kampf).

    Quanto al motto mi pare (ma non ricordo bene) che fosse preso dai teutoni...

    E' vero che la Chiesa si è sempre opposta alle altre superstizioni/credi/fantasie, ma solo per sopravvivere. Dal punto di vista storico (ed i teologi, ovviamente, non concordano) sono tutte figlie della fantasia umana :)

    Sull'ultimo tuo periodo concordo (ma solo per ciò che riguarda le masse, e non tutti gli individui). Le religioni, infatti, fanno leva sulle paure.

    RispondiElimina
  55. EpSiLoN,

    "Invece nel comunismo è ben noto il rifiuto di Dio."

    Nel comunismo non ci sarà bisogno di credere negli dei.
    Nel marxismo, e non solo, si analizza con metodo scientifico (materialismo storico) anche la religione: proprio da questa analisi abbiamo la conclusione che gli dei siano un'invenzione fantasiosa (e naturale, inizialmente) dell'uomo.
    Non confondermi però il marxismo con la sinistra parlamentare :)

    Nella Russia pre-staliniana (ossia dalla Rivoluzione d'Ottobre in poi) non c'era alcuna imposizione, anzi, vi era totale libertà di culto (privato). E' con il capitalismo di Stato che Stalin impone l'ateismo.

    RispondiElimina
  56. @ Ebonsi

    Per chi personalmente non crede, é abbastanza intuitivo fare l'eguaglianza "religione = credulità = capacità di credere a tutto". Ma le cose stanno ben diversamente.

    Assolutamente no, nessuno qui sta facendo questa equazione, ho detto soltanto che essendo oroscopi e superstizioni questioni nate in epoche in cui la religione non era materia di discussione, e queste credenze popolari erano diffusissime nonostante le opposizioni della chiesa, nella cultura popolaresono cose accettate esattamente come la fede in dio. Non ho detto che un credente è più propenso a credere a oroscopi e malocchio, bensì che chi crede a oroscopi e malocchio è ANCHE un credente. Questo ovviamente in linea di massima.

    E quindi, almeno in linea di principio un credente non può e non deve assolutamente indulgere in queste pratiche.

    Nella realtà, invece, cartomanti e cialtroni vari spuntano come funghi e fatturano cifre incredibili, a dimostrazione del fatto che queste cose non si combattono con le imposizioni di nessuno, così come mettendo fuori legge le droghe non risovli il problema di fondo di chi ne fa uso.

    RispondiElimina
  57. Piccolo OT, scusa sto continuando a documentarmi sui matti, (o delinquenti) che propinano cure alternative, soprattutto per cancro. La sensazione che mi danno è che ritengano i medici, le case farmaceutiche, ed il mondo in generale un luogo totalmente privo di etica. Questi attaccano sempre sui guadagni che si farebbero sulla vendita di farmaci e delle cure. La mia impressione è che un simile mondo sia principalmente nelle loro teste, che siano loro in primis che butterebbero alle ortiche qualsiasi etica per due lire, e che riflettono questa loro visione del mondo su tutti gli altri. Tra l'altro adoro la loro matematica, fatta di numeri a caso. Da Mazzucco si discute come le cure contro il cancro uccidano 20,000 persone al giorno (poi affermano che in totale sono 8 milioni all'anno, o non sanno quanti giorni ci sono in un anno o non sanno usare la calcolatrice) solo negli stati uniti e che ogni anno si ammalano un milione di persone. Numeri a caso. Che ne pensi, è possibile costruire un identikit del cazzaro, abbastanza generico da poterli individuare facilmente? Un saluto e grazie

    RispondiElimina
  58. Che ne pensi, è possibile costruire un identikit del cazzaro

    Assolutamente d'accordo. Ma proviamo anche a costruire l'identikit del medico abbuffino, che non ti fa la fattura, che ti manda a fare le analisi dai suoi "amici", che si fa pagare una prestazione gratuita o peggio non si aggiorna mai e che non legge una pubblicazione scientifica da quando si è laureato.

    Il problema dei cazzari è che dietro alla medicina a volte ci sono medici "professionisti" che lavorano senza coscienza alimentando i loro dubbi e le loro paranoie.

    RispondiElimina
  59. La mia impressione è che un simile mondo sia principalmente nelle loro teste, che siano loro in primis che butterebbero alle ortiche qualsiasi etica per due lire, e che riflettono questa loro visione del mondo su tutti gli altri.

    Opinione personale creatasi in questi mesi di "indagini" per il blog. La stragrande maggioranza dei "guru" alternativi lo è per interesse economico. Per vile denaro. Molti di loro nemmeno credono alle cose che dicono, fanno marketing e gettano l'amo poi più ne abboccano e meglio è.

    I "sostenitori" invece sono quasi tutti in buona fede (solo pochi si "fingono" sostenitori quasi come ribellione all'ufficialità, una sorta di figli dei fiori della salute), non hanno le basi per capire e traggono conclusioni sbagliate sulla base di informazioni volutamente manipolate.

    I guaritori sono dei furbetti, nessuno di loro "guarisce" fratture o diabete, loro "guariscono" il cancro o le paralisi cerebrali, malattie inguaribili.

    Che ne pensi, è possibile costruire un identikit del cazzaro, abbastanza generico da poterli individuare facilmente?

    In realtà per "scoprirli" bastano due cose: senso critico e voglia di approfondire.

    E' la mia piccola missione in questo blog.
    Non ho mai detto infatti "Hamer non cura il cancro perchè lo dico io che sono medico" ma Hamer non cura il cancro perchè quello che dice è falso nei punti 1,2 e 3 ed in più non ha mai guarito nessuno.

    Sarà un caso che chi ha provato ad attaccarmi lo ha fatto utilizzando argomenti da manuale "del buon cospiratore" come la tossicità della chemioterapia (come se io fossi il proprietario di un'azienda produttrice o come se dimostrare eventualmente l'inefficacia della chemio volesse dire dimostrare l'efficacia della cura alternativa XY).

    Mai nessuno di quelli che sostengono Simoncini ha preso uno dei suoi casi da me svelati ed ha "svelato" a sua volta una mia manipolazione...eppure continua a sostenere il guaritore del bicarbonato, definendolo un genio.

    Non è un comportamento logico, nè sensato, nè conveniente, è semplicemente irragionevole, che è che è esattamente ciò che si pensa leggendo le follie dei guaritori: irragionevoli.

    Comunque di "ritratti di cazzari" ne ho fatti tanti (mi affascina il cazzaro) e ne farò altri quando parlerò di complottismo...

    RispondiElimina
  60. Il problema dei cazzari è che dietro alla medicina a volte ci sono medici "professionisti" che lavorano senza coscienza alimentando i loro dubbi e le loro paranoie

    Giusto per aggiungere altri elementi a questa affermazione.

    "In addition, with the release of the Institute of Medicine (IOM) report "To Err Is Human,"2 millions of Americans learned, for the first time, that an estimated 44,000 to 98,000 among them die each year as a result of medical errors."
    (Is US Health Really the Best in the World?Barbara Starfield, MD, MPH JAMA. 2000;284:483-485.)

    Sia ben chiaro non sono contro la classe medica. Ma questa è una delle ragioni per cui si alimentano i complotti.

    RispondiElimina
  61. Sia ben chiaro non sono contro la classe medica. Ma questa è una delle ragioni per cui si alimentano i complotti.

    Il "complottismo" è oggettivamente una filosofia stupida.
    Presuppone che un evento sia volontario ed intenzionale.

    Non ho mai pensato al complotto dei costruttori di orologi quando la mattina suona la sveglia proprio quando volevo stare a letto un po' di più.

    La medicina è una scienza creata e praticata da esseri umani non da macchine e come tutte le pratiche umane non esiste il rischio zero e non esiste la perfezione.
    E non la raggiungeremo mai, nemmeno quando a visitarci saranno i robot.

    Il vero complotto è proprio quello di far credere che ci siano medici assassini e terapie nascoste.
    Quando qualche mio collega mi rivelerà la cura definitiva (ma nascosta) per il cancro o la maniera per non sbagliare mai prometto di dirlo a tutti. Parola d'onore.

    RispondiElimina
  62. Presuppone che un evento sia volontario ed intenzionale.

    Questo è il punto centrale...volontario ed intenzionale. dietro alla medicina ci sono uomini che come tutti noi aspirano ad una vita soddisfacente in termini di soddisfazione, successo, riconoscimenti, soldi, etc...Tutte cose giustissime. Chi ci dice che l'azione di un medico/ricercatore non è viziata da queste sue aspettative anche se fatta in buona fede e con spirito nobile? Ma sopratutto quando un'azione fatta in buona fede finisce in tragedia chi ha sbagliato il medico o la medicina?

    Personalmente ho piena fiducia nella medicina ma (per esperienza) poca stima per i medici.

    RispondiElimina
  63. chi ci dice che l'azione di un medico/ricercatore non è viziata...
    E un venditore di auto, il gelataio, e tutti gli altri? La questione è la fiducia, nessuno ti può dare garanzie assolute, e poi, chi garantisce il garante? Se qualcuno tradisce la fiducia deve essere rimosso, ma se vivi senza alcuna fiducia, finisci paranoico.

    RispondiElimina
  64. Chi ci dice che l'azione di un medico/ricercatore non è viziata da queste sue aspettative anche se fatta in buona fede e con spirito nobile?

    Non può garantirtelo nessuno. Come nessuno può garantire, quando entri in un centro commerciale, che tu non sia un ladro o un serial killer.

    Inoltre, se agisci in buona fede e con "spirito nobile" come dici tu, non aspiri certo a ricchezza e fama "a tutti i costi" ma magari lo fai lavorando mentre speri di essere l'autore della scoperta del secolo che ti faccia entrare nella storia della scienza.

    Ma sopratutto quando un'azione fatta in buona fede finisce in tragedia chi ha sbagliato il medico o la medicina?

    Non hai considerato la terza opzione: nessuno.

    Una tragedia non presuppone necessariamente una colpa o un errore, può essere semplicemente una delle possibili conseguenze di un'azione.
    Guidare un'auto è rischioso. Investire qualcuno non presuppone che il conducente dell'autovettura sia colpevole, potrebbe esserlo, potrebbe essere stata colpa dell'auto (freni guasti?) o potrebbe essere stata per un tragico destino, la conseguenza del fatto stesso che si era al momento sbagliato nel posto sbagliato.

    Cercare a tutti i costi il colpevole di un "dramma" o di una malattia finita male è un grosso errore (a volte comprensibile dal punto di vista umano) che non fa bene a nessuno.

    RispondiElimina
  65. Cercare a tutti i costi il colpevole di un "dramma" o di una malattia finita male è un grosso errore (a volte comprensibile dal punto di vista umano) che non fa bene a nessuno.

    E' esattamente quello che accade per tanti neocomplottisti e/o sostenitori delle scemenze alternative e/o che disprezzano la medicina e la scienza in generale.
    Persone che attraversano un'esperienza drammatica (direttamente o indirettamente) e non riescono ad elaborarla, a farsene una ragione e ad accettarla.
    Devono trovare un capro espiatorio a tutti i costi, ed è ovvio che tale "odio" ricada sul sistema sanità ed i suoi operatori.
    Si tratta spesso di persone con seri problemi psicologici e gravi alterazioni della componente emotiva, e sono chiaramente da compatire.

    RispondiElimina
  66. Devono trovare un capro espiatorio a tutti i costi

    Se un chirurgo lascia una ferro nell'intestino di un paziente e questo muore (è successo in Italia) pensi che i parenti dovranno farsene una ragione? Ti faresti operare da un medico del genere? E' evidente che non c'è nessun complotto per un errore del genere ma è plausibile che con questi errori aumenti la diffidenza. A sentire questi commenti sembra che la medicina sia una scienza perfetta gestita da medici infallibili.

    Spero che un giorno WeWee faccia un'intervento sugli errori della medicina e di come questo, a volte, comporti una perdita di fiducia nei dottori e nella medicina.

    RispondiElimina
  67. Spero che un giorno WeWee faccia un'intervento sugli errori della medicina e di come questo, a volte, comporti una perdita di fiducia nei dottori e nella medicina.

    In realtà ne ha già fatti, tipo:

    http://medbunker.blogspot.com/2010/01/alla-salute-radioattiva.html

    http://medbunker.blogspot.com/2010/01/bad-medicine-i-parte-thorotrast.html

    http://medbunker.blogspot.com/2010/04/bad-medicine-2-bug.html

    Magari ce ne sono altri, per ora mi sovvengono questi

    RispondiElimina
  68. @ Epsilon

    Guarda che WeWee ha già parlato in precedenti post di errori della medicina, ma a parte questo credo che il discorso di fondo sia che si vuole cercare a tutti i costi un colpevole per qualcosa in cui magari un colpevole non c'è. L'esempio che riporti del chirurgo che ha lasciato un ferro nel paziente è evidente si tratta in maniera indiscutibile di errore del medico e dell'equipe, che giustamente dovranno pagare. Ma c'è una bella differenza tra la malasanità reale e quella percepita dalle persone, perchè i media riportano TUTTI i casi in cui una famiglia denuncia questo o quel medico, ma, salvo nei casi in cui la questione diventa di interesse pubblico, non pubblica MAI tutte le questioni che si risovlono in una bolla di sapone perchè non c'è alcuna colpa da parte dei sanitari, quello sì che non fa notizia, e sono tantissime le volte in cui questo accade, perchè chi fa la denuncia non è un medico e non conosce la materia, per cui denunciano a vanvera, e a volte per rabbia dovuta all'impotenza di poter sconfiggere la morte e voler cercare a tutti i costi un colpevole di quanto accaduto. La sfiducia nei medici si ha soprattutto per questo tipo di atteggiamento, non certo per colpa dei medici stessi, i quali certamente talvolta sbagliano, e quando sbagliano stai pur certo che pagano. Se però partiamo già con il presupposto che ad ogni denuncia corrisponda un effettivo caso di malasanità, allora cadiamo nello squallore ignorante, dove anche un muratore ha il diritto di criticare l'operato di un medico, cosa che invece spetta a persone competenti.

    RispondiElimina
  69. "eppure continua a sostenere il guaritore del bicarbonato, definendolo un genio."

    questi giorni Mazzucco si è nuovamente scatenato con il binomio tumori&cure alternative. Prima facendo un'intervista a Mondini (quello della ricotta sul tumore mammario) e ora pubblicando un nuovo video su Simoncini.
    Questo video poi è il più comico di tutti: c'è un tizio che parla e basta. Niente referti, niente documenti, niente dati.
    Domani chiamo mio cugino, giriamo un video in cui diciamo che acqua e limone curano il cancro al fegato e lo postiamo su youtube, poi vediamo le gente che dice.

    WeWee, per la sezione "specchi arrampicati" ti consiglio queste frasi di commento al suddetto video:

    "Ma tu pensa, vogliono addirittura l'onere della prova..." (Floh)

    "Diranno che la testimonianza è falsa perché non ci sono i referti. Sanno sempre cosa inventarsi, in questi casi." (Decalagon)

    RispondiElimina
  70. A sentire questi commenti sembra che la medicina sia una scienza perfetta gestita da medici infallibili.

    Mai sostenuta una cosa del genere semplicemente perchè non è vero.

    Spero che un giorno WeWee faccia un'intervento sugli errori della medicina

    Già fatti e ne farò ancora.
    Ricordo che anche i medici prima o poi sono pazienti, è una cosa che spesso si dimentica.

    RispondiElimina
  71. Questo video poi è il più comico di tutti: c'è un tizio che parla e basta. Niente referti, niente documenti, niente dati.

    Non ho ancora visto il video ma da quando quelli con i referti sono stati smontati uno ad uno, nei nuovi video di Mazzucco di documenti non ne vedo più. Mistero.

    Nell'ultimo, chi glieli aveva chiesti si era sentito rispondere che la signora li aveva persi in un trasloco.

    A me non dispiace per i sostenitori di Mazzucco che alla fine sono solo persone giocate da un furbetto, mi dispiace per le persone che hanno problemi di salute e potrebbero credere a queste baggianate.

    RispondiElimina
  72. ti consiglio queste frasi di commento al suddetto video

    In effetti...
    :)
    Aggiunte.

    RispondiElimina
  73. "A me non dispiace per i sostenitori di Mazzucco che alla fine sono solo persone giocate da un furbetto, mi dispiace per le persone che hanno problemi di salute e potrebbero credere a queste baggianate."

    concordo: quando mi divertivo a spammare un pò luogocomune con domande sensate tipo "Scusate, dove sono i referti di questo paziente?" oppure "Ma se la cura col bicarbonato è così efficace perchè su questo forum non scrive nemmeno una persona tra quelle guarite? Sono tutte timide?"
    mi veniva risposto che se non condividevo la cura alternativa non dovevo nemmeno inttervenire.
    Ed io ogni volta specificavo che non mi interessava convincere i fan di mazzucco&Simoncini, cioè gli utenti storici di luogocomune, quelli sono irrecuperabili già da anni, mi interessava solo informare i dubbiosi, quelli che magari finivano su Luogocomune perchè in cerca di una qualche cura per sè o per un parente...

    RispondiElimina
  74. @ Epsilon

    Come vedi ti hanno già risposto in maniera più che adeguata ed esauriente.
    Inutile che tu sposti i paletti.
    Se lo fai volontariamente è ridicolo, perchè qui non la passi liscia, non siamo su arpc.
    Se invece non ci arrivi allora lascia perdere.

    RispondiElimina
  75. Ed io ogni volta specificavo che non mi interessava convincere i fan di mazzucco&Simoncini, cioè gli utenti storici di luogocomune, quelli sono irrecuperabili già da anni, mi interessava solo informare i dubbiosi, quelli che magari finivano su Luogocomune perchè in cerca di una qualche cura per sè o per un parente...

    Propongo di cambiare tattica: quando attaccano le nostre domande possiamo dire "io faccio domande, non ho risposte". Vediamo come la prendono

    RispondiElimina
  76. @Ottomassimo
    Spostare i paletti? Guarda che io non ho spostato un bel nulla. Così come tu fai delle domande io faccio le mie domande senza nessuna pretesa di incastrare il prossimo come se fosse un gioco delle tre carte. Non ho problemi a cambiare le mie idee e non lo faccio come volontario di qualche gruppo che manco conosco. Dal tuo tono sembra che vuoi per forza imporre le tue ragioni...ma come si dice dalle mie parti la ragione è sempre dei fessi.

    RispondiElimina
  77. @ Epsilon

    Io non voglio imporre niente a nessuno, la verità si impone da sè alla faccia di chiunque affermi ridicolmente il contrario, tanto prima o poi sperimenterà la sua menzogna sulla propria pelle, quindi a me sai che mi sbatte...
    Io mi riferivo al fatto che ho detto una cosa ben precisa e tu hai risposto "son cipolle"...
    Allora, o tu sposti i paletti, o non capisci quello che ti si dice, o non lo vuoi capire... scegli tu.

    RispondiElimina
  78. la verità si impone da sè...sperimenterà la sua menzogna sulla propria pelle

    E' arrivato l'evangelista...

    RispondiElimina
  79. Ok, sarò un evangelista, anche se ne dubito fortemente, ho un posto riservato all'inferno da mò, ma se lo dici tu...
    Dimostrami tu sulla tua pelle le baggianate degli alternativi, poi farò il mea culpa, promesso...

    RispondiElimina
  80. @Ottimomassimo
    Questa è la mia ultima riposta poi non interverrò più.

    Se ti rileggi i miei post su questo intervento non ho negato nulla, ne ho appoggiato tesi cospirazioniste. La mia osservazione riguardava il fatto che certe volte si diventa "complottisti" non per la medicina in sé ma per i secondi fini o errori di qualche medico che può portare a sospetti e diffidenza. Io nella medicina e nella scienza in generale ho la massima fiducia se svolta con correttezza ed etica.

    Ciao e buon fine settimana :-)

    RispondiElimina
  81. La mia osservazione riguardava il fatto che certe volte si diventa "complottisti" non per la medicina in sé ma per i secondi fini o errori di qualche medico che può portare a sospetti e diffidenza.

    Che discorso idiota.
    Come dire che se un architetto progetta male una casa, e questa crolla, tutti gli architetti sono coglioni.
    Oppure se un automobilista investe un pedone tutti gli automobilisti automaticamente sono assassini.
    Infatti è proprio su questo ragionamento minimalista e sciocco che i ciarlatani prosperano e fanno proseliti (fra i farlocchi ignoranti).
    Ma vedi, a me interessa il giusto, in fondo si tratta di selezione naturale.

    Io nella medicina e nella scienza in generale ho la massima fiducia se svolta con correttezza ed etica.

    Anche perchè poi, volendo, non è che ci siano tante alternative...

    Buona domenica anche a te.

    RispondiElimina
  82. "Che discorso idiota.
    Come dire che se un architetto progetta male una casa, e questa crolla, tutti gli architetti sono coglioni.
    Oppure se un automobilista investe un pedone tutti gli automobilisti automaticamente sono assassini."

    E' un concetto ovvio, ma evidentemente non lo è per tutti. Purtroppo la generalizzazione è un vizio molto diffuso perché si appoggia e si accompagna, se non proprio all'ignoranza, quanto meno alla pigrizia mentale...

    RispondiElimina
  83. @Ottimomassimo
    Guarda che stai continuando ad attaccarmi su cose che non ho detto. Ogni frase che dico la estremizzi e la generalizzi. Se speri di aver trovato un complottista su cui scaricare le tue frustrazioni e far vedere quanto sei bravo hai sbagliato persona. Oltretutto i paralleli che fai è un classico per portare avanti il proprio punto di discussione quando non si hanno più argomenti .

    Che discorso idiota.
    A questo punto è evidente che non sai capace di portare avanti un discorso in maniera pacata e senza alterarti. Se questa è la forza della tua ragione stai lontano dalla medicina e dalla scienza che fai solo danni al prossimo. Ti ricordo una frase di Einstein .

    "Non hai veramente capito qualcosa finché non sei in grado di spiegarlo a tua nonna"

    Per fortuna che Einstein non ha seguito la tua idea di selezione naturale.

    RispondiElimina
  84. Ok, avete chiarito le vostre posizioni, ora possiamo smetterla con le polemiche, ok?
    Che è meglio per tutti.

    RispondiElimina
  85. Una piccola precisazione riguardo a "Err is Human": quel report parla di Healthcare, e non solo di Medicina. E non è un dettaglio pedante: l'healthcare include anche le analisi di laboratorio, gli infermieri, la raccolta di dati anagrafici, lo scambio tra sistemi informatici, l'integrazione di procedure, ecc. ecc.
    Moltissimi di quegli errori letali sono errori di processo: si può morire anche per un'etichetta scambiata su una provetta, per un nome trascritto male, per l'errore di uun software, per aver scambiato il proprio posto letto con il compagno di stanza.

    Chi fosse interesasto può leggere "To Err Is Human: Building a Safer Health System" qui: http://www.nap.edu/openbook.php?record_id=9728&page=R1

    RispondiElimina
  86. Non c'è limite al delirio! :D

    RispondiElimina

I tuoi commenti sono benvenuti, ricorda però che discutere significa evitare le polemiche, usare toni civili ed educati, rispettare gli altri commentatori ed il proprietario del blog. Ti invito, prima di commentare, a leggere le regole del blog (qui) in modo da partecipare in maniera costruttiva ed utile. Ricorda inoltre che è proibito inserire link o indicare siti che non hanno base scientifica o consigliare cure mediche. Chi non rispetta queste semplici regole non potrà commentare.
I commenti che non rispettano le regole potranno essere cancellati, anche senza preavviso. Gli utenti che violassero ripetutamente le regole potranno essere esclusi definitivamente dal blog.

Grazie per la comprensione e...buona lettura!