venerdì 3 gennaio 2014

Statistiche e curiosità 2013

Appuntamento consueto ed annuale con il riepilogo dei dati relativi a questo sito. Non si tratta di un elenco di numeri poco interessanti ma di una breve analisi (con un finale sempre umoristico) di quello che i naviganti del web cercano quando finiscono per approdare nei meandri di questo blog.
Iniziamo con qualche statistica.
Il blog ha ricevuto ad oggi poco più di 1.400.000 visite, con una media di 1700 visite al giorno e due picchi, uno massimo di 6077 visitatori il giorno 11 marzo 2013 (pubblicazione del primo post su "Stamina") ed uno minimo del giorno 6 agosto 2013 con 633 visitatori. Dall'inaugurazione del blog sono stati inseriti più di 21.100 commenti.
Il browser più utilizzato quest'anno è stato Chrome nel 42,27% dei casi, seguito da Firefox nel 27,37% dei casi. Nel 39,14% dei casi i lettori sono arrivati qui dopo una ricerca su internet, mentre il 37,19% è arrivato direttamente, digitando l'indirizzo o cliccandolo dai preferiti.
L'88,99% dei lettori sono arrivati dall'Italia, seguita da Stati Uniti, Regno Unito e Svizzera, curiose le visite singole (una visita da ognuno di questi paesi) da luoghi come Haity, l'Uzbekistan e lo Zimbabwe.
I post più letti del 2013 sono stati quello dedicato all'Oscillococcinum (letto 49439 volte quest'anno) seguito dall'articolo sulla "dieta alcalina" e poi dal primo post che parlò della vicenda "Stamina".
La chiave di ricerca più cercata che ha portato qui è stata "oscillococcinum" (la Boiron mi amerà), seguita da "medbunker".
Interessante, vero?
Ma ora passiamo alla parte meno seria ma che ogni volta suscita un bel po' di risate. Sono le chiavi di ricerca più assurde e che qualcuno ha digitato finendo per arrivare su MedBunker, alcune sono proprio sorprendenti.

Iniziamo dagli "how to", ovvero da chi cerca "come si fa" una cosa. Da ciò che è più semplice al complicato, c'è un bell'elenco:

"come farsi il sangue acido"
"come costruire la macchina che cura tutte le malattie"
"come si fa la cosa per terra"
"come gestire capi incompetenti e restare calmi" (qui posso rispondere: "non si può").
"come si chiamano quei cosi per rianimare

Poi le grandi contraddizioni: "sciamano guaritore in sardegna serio" (sciamano, guaritore..."serio"?!).

...e gli immancabili dubbi sessuali:
incastrati durante rapporto
oggetti strani nella vagina
quello che si deve sapere sul sesso
accoppiamento chihuahua quante probabilità
aspirapolvere nel pene
aspirapolvere pene allungare

Sul complotto per sterminare la popolazione mondiale con i vaccini
 

...e per finire, i dubbi esistenziali:

una preghiera a san tullio ricostruisci i miei denti
curare le carie con la forza della mente
sono cattolica posso fare le cure omeopatiche
a questa età, è una rarità, è come se tu fossi un unicorno.

...e quelli di tutti i giorni:

"e il germe che esiste in ognuno di noi"
"minigonna dal medico curante"
"nella farmacia della fantasia c'è un rimedio"
"sai indovinare la patatina"

In effetti, leggendo le chiavi di ricerca, una donna non potrebbe fare altro che cercare: "mio marito e fissato con la pornografia pensa sempre li" e subito dopo, stanca: "non c'e un medicinale o agopuntura che faccia al contrario del viagra".
Ma il consiglio finale e più corretto è quello derivante da un'altra chiave di ricerca: "povero chi ascolta i ciarlatani".

Un saluto ed alla prossima.

25 commenti:

  1. Va là che qua nessuno arriva cercando come fare sesso orale con le bisnonne!
    Buon anno Medbunker!

    RispondiElimina
  2. Va là che qua nessuno arriva cercando come fare sesso orale con le bisnonne!

    Diciamo che ho dovuto evitare di riportare le ricerche più...spinte e ti assicuro che c'era di tutto.
    :D

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  4. ...e gli immancabili dubbi sessuali:

    Oh, caro mio, se le facessi vedere le chiavi di ricerca a sfondo sessuale con cui arrivano sul mio blog....

    queste sono cose da educanda in confronto

    RispondiElimina
  5. e tu? Tu la sai indovinare la patatina?

    Io lavoro dove gli altri si divertono (cit.).
    :P

    RispondiElimina
  6. Buon anno dottore! Quella dell'omeopatia per cattolici è superba.

    RispondiElimina
  7. @Unknown
    Si dovrebbe analizzare la versione integrale dell'articolo in originale, ma già da quel che si legge emerge che si tratta di un studio che (1.) ha coinvolto sedici (16) pazienti.
    (2.) In aperto.
    (3.) Non controllato.
    (4.) Retrospettivo.
    (5.) Pubblicato su rivista a basso impact factor.
    (6.) Pubblicato su rivista nel cui board editoriale è presente lo stesso Di Bella jr.
    Già con queste poche informazioni, viene da chiedersi, se sia il caso di prendersi la briga di andare a cercarsi l'articolo in originale. E la risposta è no!
    Buon 2013 a tutti e in particolare al dr. Salvo che ci ... salva da tante fattucchiere, stregoni, maghi, omeopati, agopunturisti, Ayurvedici, fioristi di Bach, ecc. ecc. ecc.
    Ciao

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. "Minigonna dal medico curante" è sicuramente un film degli anni '70 con Edvige Fenech e Alvaro Vitali. ;-)
    Buon Anno doc, e sempre grazie di esistere.

    RispondiElimina
  10. xCavalieri
    "emerge che si tratta di un studio che (1.) ha coinvolto sedici (16) pazienti"

    L'abstract dice che sono 30. Non mi sembrano pochi. Se poi c'è un significativo numero di risposte positive al trattamento forse è il caso di leggerlo.

    RispondiElimina
  11. Sul mio saltano fuori ogni tanto chiavi di ricerca che mi fanno dubitare della sanità mentale sessuale degli italiani. Fortunatamente sono sempre isolati.

    RispondiElimina
  12. @Marco
    Riporto stralcio dell'abstract dello studio in questione:
    [...] Methods: The clinical data of 30 patients with non-invasive and metastatic prostate cancer, who attended our institution over a period of more than 5 years, were retrospectively reviewed. Results: 16 patients satisfied the evaluation criteria. [...]
    Da questo stralcio si evince chiaramente che dei trenta pazienti che furono seguiti, solo 16 avevano i requisiti per poter essere inseriti nell'analisi. E quindi solo di sedici pazienti (come avevo detto) si parla nell'articolo e invece nulla è detto nel l'abstract riguardo ai 14 pazienti non inseriti nella analisi.
    Ciao

    RispondiElimina
  13. L'abstract dice che sono 30. Non mi sembrano pochi. Se poi c'è un significativo numero di risposte positive al trattamento forse è il caso di leggerlo.

    Sono 30 iniziali e 16 quelli ammessi allo studio (8 con tumore iniziale ed 8 con tumore metastatico) ma confermo, non vale la pena nemmeno leggerlo (io lo faccio per dovere di documentazione), è un ingarbugliato tentativo, scritto male, di studio retrospettivo (non ha nemmeno un'analisi statistica e ci sono pure errori macroscopici). Diciamo che leggendolo si capisce perché è pubblicato in quel tipo di riviste.

    Però saremmo anche fuori tema...
    :)

    RispondiElimina
  14. x Salvo Di Grazia
    "Però saremmo anche fuori tema..."
    Beh, io sono capitato in questo blog proprio cercando informazioni sul metodo Di Bella - tanto per aggiornare la statistica :-) . E avrei, si parva licet, altre osservazioni a riguardo.

    RispondiElimina
  15. E avrei, si parva licet, altre osservazioni a riguardo.

    Se sono brevi falle pure, altrimenti si finisce a parlare di Di Bella e (per esperienza) non ne usciamo più, trasformando questo post in discussione sul "metodo Di Bella". Inoltre, per favore, controlla che le tue osservazioni non siano già state discusse (puoi partire dai singoli post dedicati al metodo o dal "dossier" sul MDB) perché anche in questo caso dovremmo ripetere cose dette centinaia di volte.

    Grazie!

    RispondiElimina
  16. "sono cattolica posso fare le cure omeopatiche"

    Di fronte all'espressione di un dubbio come questo, le parole vengono a mancare.
    Per dire: un po' come quando si pensa alla vastità dell'Universo.

    Saluti
    Marcoz

    RispondiElimina
  17. come si fa la cosa per terra??
    Ecco questa scatena i miei dubbi esistenziali

    RispondiElimina
  18. Dopo aver iniziato gli studi in seminario e continuato a fare filosofia tomistica non posso che dire senza alcun dubbio: non puoi fare le cure omeopatiche, l'ha detto lo Stagirita e ( forse ) il Concilio di Costanza.
    Poi inizio la dimostrazione...

    RispondiElimina
  19. x Salvo Di Grazia

    "Se sono brevi falle pure, altrimenti si finisce a parlare di Di Bella e (per esperienza) non ne usciamo più, trasformando questo post in discussione sul "metodo Di Bella"."

    Capisco. Riporto due recenti notizie che riguardano il giudizio di importanti personalità scientifiche sulle maggiori riviste scientifiche:

    Peter Higgs, http://www.theguardian.com/science/2013/dec/06/peter-higgs-boson-academic-system
    He doubts a similar breakthrough could be achieved in today's academic culture, because of the expectations on academics to collaborate and keep churning out papers. He said: "It's difficult to imagine how I would ever have enough peace and quiet in the present sort of climate to do what I did in 1964."

    Randy Schekman, http://www.theguardian.com/science/2013/dec/09/nobel-winner-boycott-science-journals
    Leading academic journals are distorting the scientific process and represent a "tyranny" that must be broken, according to a Nobel prize winner who has declared a boycott on the publications.

    RispondiElimina
  20. Bellissime come sempre... buon anno, Doc!

    Francesca

    RispondiElimina
  21. Salve, sono uno sciamano guaritore sardo. Max serietà.

    AJO' CHE VI CURO A TOTTUSU UMPARI!!!

    RispondiElimina
  22. L'allungamento del peno con l'aspirapolvere potrebbe essere una caratteristica interessante del prossimo modello del folletto.

    RispondiElimina
  23. Riporto due recenti notizie che riguardano il giudizio di importanti personalità scientifiche sulle maggiori riviste scientifiche

    Giudizi interessanti e per certi versi condivisibili, putroppo sono argomenti un po' "chic" che difficilmente usciranno fuori dagli ambienti accademici (da noi in Italia il cittadino comune non sa cos'è una ricerca, figuriamoci se saprebbe discutere della sua possibilità di pubblicazione), ma intanto se ne parla.



    L'allungamento del peno con l'aspirapolvere

    Strano ma vero: è una delle cause più note di lesione traumatica dei genitali.
    :)

    RispondiElimina

I tuoi commenti sono benvenuti, ricorda però che discutere significa evitare le polemiche, usare toni civili ed educati, rispettare gli altri commentatori ed il proprietario del blog. Ti invito, prima di commentare, a leggere le regole del blog (qui) in modo da partecipare in maniera costruttiva ed utile. Ricorda inoltre che è proibito inserire link o indicare siti che non hanno base scientifica o consigliare cure mediche. Chi non rispetta queste semplici regole non potrà commentare.
I commenti che non rispettano le regole potranno essere cancellati, anche senza preavviso. Gli utenti che violassero ripetutamente le regole potranno essere esclusi definitivamente dal blog.

Grazie per la comprensione e...buona lettura!