venerdì 12 marzo 2021

Walk of life

Ogni giorno in Italia muoiono più o meno 1.700 persone.

Ogni giorno in Italia muore 1 persona su 34.000.

Ogni giorno in Italia sono vaccinate circa 170.000 persone.

Questo significa che almeno 3-4 persone muoiano dopo essersi vaccinate, non per colpa del vaccino ma dopo il vaccino, perché così succede.

Una morirà dopo aver mangiato una mela, una mentre dorme, una dopo la doccia e una dopo una vaccinazione. Forse anche una dopo aver fatto l’amore.

Si chiama vita.

E se ci terrorizza l’idea è solo perché siamo scimmie intelligenti.

Usiamola quindi questa intelligenza.

20 commenti:

  1. Forse queste riflessioni dovrebbero essere condivise con maggior frequenza e forse allorala gente rifletterebbe di più. Grazie

    RispondiElimina
  2. Ni. È un ragionamento troppo semplificato perché assume che le 170000 dosi siamo tutte di Astra Zeneca e le 1700 vittime persone in salute che sviluppano complicazioni letali nel giro di poche ore. Non credo che le autorità di diversi paesi agiscano per spinta emotiva o irrationale, giusto indagare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche il tuo è un intervento ultrasemplificato
      innanzitutto non ha parlato di AstraZeneca
      inoltre il suo articolo è semplicemente una "messa in guardia" contro strumentalizzazioni e fake news
      rileggilo e ragiona

      Elimina
    2. No, il mio commenterò è mirato e si, ho ragionato, e pertanto Lo ribadisco.

      Elimina
    3. Francesco, le 1700000 sono proprio quelle di Astra Zeneca, i vaccinati totali sono di più, gli altri hanno ricevuto Pfizer.
      Infarto, ictus, embolia, in genere non avvisano quando arrivano. Basta avere memoria di personaggi famosi morti all'improvviso anche se "stavano bene", come Lucio Dalla, Enrico Berlinguer, svariati calciatori, ultimo Astori.
      Qui ci sono i dati relativi all'ictus, come esempio. L'infarto è ancor più diffuso.
      https://www.epicentro.iss.it/ben/2005/luglio-agosto/1P
      Sotto i 75 anni uccide circa 15000 persone all'anno, 40 al giorno, 1 ogni 1.3 milioni di persone, ogni giorno.
      Se quindi prendiamo un campione di 1.3 milioni di persone sotto i 75 anni, una morira di ictus entro 24 ore, poi un'altra nelle succesdive 24 e così via, tutti i santi giorni dell'anno. In una settimana saranno 7, tutte persone che "stavano bene".
      E questo solo per l'ictus. Per infarto saranno ancora di più.
      Quindi, Francesco, il tuo ragionamento non è semplificato, è proprio sbagliato

      Elimina
    4. Grazie per avermi spiegato, cosi i conti tornano e ne esco rassicurato.

      Elimina
  3. Scusi dottore, che calcolo si applica per ottenere 3-4 persone? Nessuna polemica, sono solo molto arrugginito di statistica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provo a rispondere io.
      Se muore 1 persona ogni 34000, prendendone 170000 ne moriranno 170000/34000 che fa circa 5. Si può immaginare che il vaccino non venga somministrato a persone moribonde, quondi invece di 5 è più ragionevole contarne 3 o 4.

      Elimina
    2. Grazie! In effetti era il conto che avevo provato a fare anche io ma ho pensato ci fosse una formula che mi facesse uscire proprio un valore 3~4.

      Elimina
  4. Oramai non commento quasi più i tuoi post perché sono completi e non necessitano più di nessun commento o domanda: sono assolutamente logici e completi.

    RispondiElimina
  5. Ma che ragionamento è questo! Allora potrei dire che siccome ogni anno di questo periodo muoiono 300 persone al giorno per l'influenza siamo nella normalità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh si, solo che siamo un tantino oltre il normale numero di morti per anno. magari rileggere con attenzione il post (meglio se un paio di volte, piano piano) ti aiutera' a capire che non e' affatto un ragionamento campato in aria

      Elimina
  6. È la casualità dopo un vaccino che non torna Angelo. Rileggi te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi se una cosa succede dopo il vaccino, è AUTOMATICAMENTE colpa del vaccino? No, mi sa che devi rileggere ancora. Magari leggi anche i giornali, visto che anche in usa hanno dichiarato il vaccino sicuro, dopo che l’EMA lo ha analizzato ulteriormente.

      Elimina
  7. Angelo è sbagliato dire che in italia "possono" morire 3,4 persone dopo il vaccino. ! Dire che sia una probabilita lecita. Nel calcolo delle probabilita risulteranno molto meno. Quindi se si arrivasse a 3 o 4 morti al giorno dopo vaccinazioni mi porrei qualche dubbio.
    E comunque dai il controllo che hanno dicono di aver fatto in usa in due giorni mi sembra una farsa, avrei preferito un controllo più approfondito....

    RispondiElimina
  8. Ci tengo a precisare il mio non vuol essere un dito puntato contro i vaccini o altro, ma mi sembrava solo una probabilita che si ci può essere ma non "al giorno"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quel che non hai capito e' che questa e' una critica a chi si lamenta delle morti "dopo il vaccino", facendo riferimento solamente al nesso temporale tra vaccino e morte che, come sappiamo, non equivale a nesso causale.

      sostituisci vaccino con "persone che bevono coca cola" e vedrai come la coca cola sia un'arma di distruzione di massa, se credi al nesso temporale.

      Elimina
  9. Il discorso del dottor Di Grazia è chiaro e non mi sono fatta mai problemi a fare i vaccini,tantomeno ai miei figli. Questa volta, però, il discorso è che come insegnante il giorno di Pasquetta farò AZ che prima viene sospeso, poi si dichiara che è tutto ok ma non tutti i Paesi sono dello stesso avviso, poi si cambia il bugiardino, poi in alcuni Paesi si decide che va bene per persone come me che hanno 38 anni e in altri paesi invece no....insomma c'è una gran confusione intorno a questo vaccino. Questo non aiuta le persone che non sono del settore a rimanere razionali e ad usare l'intelligenza che hanno. Questa volta, se dopo il vaccino avrò mal di testa, non sarò razionale da pensare che è un semplice problema passeggero ma prevarrà la paura. Peccato, perché quando mi sono prenotata per farlo ero molto contenta. La ringrazio dottore per tutte le sue riflessioni sempre piacevoli da leggere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Dottor Di Grazia risponderà da un punto di vista medico, io provo a dare una risposta diversa, una mia opinione. Dietro alla questione AZci sta tanta, troppa politica, soprattutto perché l'avvio delle vaccinazioni è coinciso con la conclusione della telenovela Brexit. AZ ci ha mesdo del suo, confusione sui dati prima e, peggio ancora, confusione su contratti e forniture.

      Elimina
  10. Ma che cos'e' tutto questo accanimento contro AstraZeneca? C'e' del vero o e' solo che Pfizer e Moderna che sono piiu' capaci di nascondere i dati?
    Sembra davvero per percezione che i morti dopo il vaccino (inteso come sequeenza temporale e non causale) siano esclusivo appannaggio di AZ. Pfizer, Moderna e altri sono davvero cosi' lontani? E' verosimile una guerra commerciale scatenata da USA e Germania (una il "padrone", l'altra vassalla e quinta colonna americana in Europa) contro la concorrenza, in modo da assoggettarci a forniture e a sovranita' sanitaria statunitense?

    RispondiElimina

I tuoi commenti sono benvenuti, ricorda però che discutere significa evitare le polemiche, usare toni civili ed educati, rispettare gli altri commentatori ed il proprietario del blog. Ti invito, prima di commentare, a leggere le regole del blog (qui) in modo da partecipare in maniera costruttiva ed utile. Ricorda inoltre che è proibito inserire link o indicare siti che non hanno base scientifica o consigliare cure mediche. Chi non rispetta queste semplici regole non potrà commentare.
I commenti che non rispettano le regole potranno essere cancellati, anche senza preavviso. Gli utenti che violassero ripetutamente le regole potranno essere esclusi definitivamente dal blog.

Grazie per la comprensione e...buona lettura!